Marco Bagnoli, Su due piedi

Su due piedi, 2006,

bronzo, legno trattato, specchio, videoproiezione, proiezione di luce,
cm 250 x 250 x 60.

Ema Kham Sum, Galleria Giorgio Persano, Torino 2006.

La scultura si articola in due parti distinte: una consiste in un busto di bronzo dall’anatomia stilizzata poggiato su un tavolo di legno con il piano inclinato; l’altra nelle due gambe¬†con i piedi incassati in strutture amorfe e che poggiano su un disco di metallo. A loro volta la parte comprendente le gambe √® sormontata da uno specchio circolare su cui si riflette il busto. L’immagine intera si ricompone nella proiezione sul muro che offre la silhouette che appare nella fotografia di un bronzetto di Apollo, realizzata dall’artista in occasione di un suo viaggio a Delfi nel 2000: Ombra della statua d’Apollo, 2000.
Nella personale del 2006, Su due piedi segna l’inizio del percorso pluriarticolato di tutta la mostra.